Del cibo pitagorico ovvero erbaceo, seguito dal trattato delle patate. Le ricette vegetali di un grande cuoco del Settecento

Camfeed.it Del cibo pitagorico ovvero erbaceo, seguito dal trattato delle patate. Le ricette vegetali di un grande cuoco del Settecento Image

DESCRIZIONE

Leggi il libro di Del cibo pitagorico ovvero erbaceo, seguito dal trattato delle patate. Le ricette vegetali di un grande cuoco del Settecento direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Del cibo pitagorico ovvero erbaceo, seguito dal trattato delle patate. Le ricette vegetali di un grande cuoco del Settecento in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su camfeed.it.

Il tema del ritorno a un'alimentazione leggera e naturale non è una prerogativa del nostro mondo post-industriale. Ecco il ricettario vegetale (1781) di un grande cuoco del Settecento che ci riporta al clima culturale di un'altra grande svolta 'salutista'. Basta con la sofisticata e pesante cucina di carne, recita quel principe della gastronomia meridionale e mediterranea che fu il pugliese Vincenzo Corrado. Troneggiano, in questo trionfo della vegetale 'concinnitas', due ingredienti assolutamente nuovi nelle mani del 'Cuoco galante'. Due protagonisti fino ad ora riservati alle mense plebee e destinati, di lì a poco, a sbaragliare il campo: Il signor Pomodoro e la signora Patata.

SCARICARE
LEGGI

Del cibo pitagorico ovvero erbaceo, seguito dal trattato ...

Del cibo pitagorico ovvero erbaceo, seguito dal trattato delle patate. Le ricette vegetali di un grande cuoco del Settecento libro di Corrado Vincenzo edizioni Donzelli collana Saggi. Storia e scienze sociali;

NOME DEL FILE Del cibo pitagorico ovvero erbaceo, seguito dal trattato delle patate. Le ricette vegetali di un grande cuoco del Settecento.pdf
DIMENSIONE 8,90 MB
ISBN 9788879896542
AUTORE Vincenzo Corrado
DATA 2001

Incontro sul vegetarianesimo al CNR

Autore de "Il cuoco galante", celebre trattato di cucina pubblicato per la prima volta nel 1773, inserì in esso un capitolo, il XIV, interamente dedicato al cibo vegetariano, sul quale successivamente compose un intero testo: "Del cibo pitagorico ovvero erbaceo per uso de' nobili e de' letterati".

LIBRI CORRELATI