La pena e i diritti. Il carcere nella crisi italiana

Camfeed.it La pena e i diritti. Il carcere nella crisi italiana Image

DESCRIZIONE

Siamo lieti di presentare il libro di La pena e i diritti. Il carcere nella crisi italiana, scritto da Luigi Manconi,Giovanni Torrente. Scaricate il libro di La pena e i diritti. Il carcere nella crisi italiana in formato PDF o in qualsiasi altro formato possibile su camfeed.it.

Attraverso un'analisi socio-giuridica della penalità, il libro propone una riflessione su alcune questioni centrali: il rapporto tra strategie di acquisizione del consenso e allarme criminalità; l'incremento delle fattispecie penali e l'espansionismo penitenziario; la tutela dei diritti fondamentali dei reclusi e la dignità della condizione di privazione della libertà; l'autolesionismo e i suicidi in carcere; la recidiva e la reiterazione del reato; una possibile moralità della pena. Il volume è pensato per studenti e ricercatori, ma anche per gli operatori e chiunque sia interessato a confrontarsi con una delle contraddizioni più acute e dolenti della vita sociale e dello stato di diritto. Prefazione di Stefano Rodotà.

SCARICARE
LEGGI ONLINE

La pena e i diritti. Il carcere nella crisi italiana ...

Compra Libro La pena e i diritti. Il carcere nella crisi italiana di Luigi Manconi, Giovanni Torrente edito da Carocci nella collana Quality Paperbacks su Librerie Università Cattolica del Sacro Cuore

NOME DEL FILE La pena e i diritti. Il carcere nella crisi italiana.pdf
DIMENSIONE 3,28 MB
ISBN 9788843076598
AUTORE Luigi Manconi,Giovanni Torrente
DATA 2015

La pena e i diritti. Il carcere in Italia - Blogger

Nella società feudale il carcere inteso come pena, nella forma della privazione della libertà, non esiste. Il carcere medievale, punitivo e privatistico si fonda sulla categoria etico-giuridica del "taglione", a cui si associa il concetto di espiatio, forma di vendetta basata sul criterio di pareggiare i danni derivati dal "reato".

LIBRI CORRELATI